“Little black dress”, e rivive il celebre tubino di Coco

Tre sedi, tanto lavoro, e un progetto ambizioso: celebrare l'iconico capo a firma Chanel

0
434

Venerdì 17 maggio a villa Mazzotti di Chiari, la classe 2^M dell’indirizzo sartoria organizza una serata per la presentazione del progetto “Little black dress”, ispirato al famosissimo tubino iconico introdotto per la prima volta da Coco Chanel nel 1926.

Insieme al CFP Zanardelli di Chiari saranno presenti gli studenti delle sedi di Verolanuova, con i suoi corsi di Acconciatura ed Estetica, e di Clusane, che si occuperà del catering post-show.

Il progetto di sfilata della 2^ M è iniziato lo scorso ottobre con lo studio della biografia della stilista francese ed ha attraversato diverse fasi: prima la scelta da parte di ciascun alunno del sottotema, legato appunto alla vita di Coco Chanel e ai suoi progetti innovativi; poi il disegno dell’abito; infine la confezione dello stesso.

Per quanto riguarda la scelta dei materiali utilizzati, essi  rispecchiano la vita di Coco con la ricerca di quella delicatezza e raffinatezza che hanno contraddistinto la stilista e ne rispecchiano la sua arte. Ma non vogliamo “spoilerare” tutto, perché la 2^ M vi aspettia numerosi. Possiamo però anticiparvi che sta lavorando in piccoli gruppi. Spesso un paio di loro si occupano dello stesso capo sotto la guida dei professori che aiutano nell’esprimere al meglio le idee dei ragazzi.

Personalmente ritengo che l’aiuto dei nostri docenti sia fondamentale – dice Marta Olesyuk- perché intende avvicinarci alla vita reale, ricreando una situazione di ambiente lavorativo creativo e pratico. È un’esperienza nuova e stupenda, che mi dà forza e mi proietta positivamente verso il mondo del lavoro”.