Volti per evocare volti: così la nostra Giornata della Memoria

I lavori di makeup comunicativo delle nostre studentesse

0
64

In occasione della Giornata della Memoria, lo scorso 27 Gennaio 2021, le allieve della 1AEST hanno realizzato dei lavori ispirati al ricordo della Shoah. La consegna assegnata alla classe consisteva nel creare dei makeup sulla metà del viso che esprimessero le loro riflessioni ed emozioni in merito all’argomento. Le ragazze si sono impegnate molto e il risultato è stato davvero toccante.

Alice Sarnico, ad esempio, ha deciso di sottolineare due aspetti importanti: la violenza, rappresentata dalle botte leggermente accennate con il trucco sotto gli occhi; i vestiti leggeri e tutti identici dei prigionieri, creati simbolicamente sulle labbra con delle righe bianche e nere.

Anche Miriam Bonometti si è concentrata, in modo differente, sulla tematica della violenza: un marchio con dei numeri sulla fronte e dei tagli sulle guance rappresentano i danni fisici e psicologici che i deportati erano costretti a subire.

Alessia Franchi: “Ho disegnato la mano perché è un gesto di accoglienza verso il prossimo“.

Questo lavoro aveva quindi un duplice scopo: portare le studentesse a riflettere sul significato di questa giornata e permettere loro di esprimersi tramite il trucco.