Stage di Natale a Sestriere per Anaïs e Veronica

"la auguro a tutti, è un'esperienza che fa bene al cuore"

0
259

Si fa presto a dire stage! Chi fa il suo ingresso nel mondo del lavoro come tirocinante sa di dover partire “dal basso” poiché ha ancora tanto da imparare e quanto sia difficile integrarsi in team di lavoro composti da professionisti ampiamente rodati, specie quando si è giovani e alle prime esperienze. Se poi l’azienda ospitante dista più di 300 chilometri da casa e la struttura in questione porta il nome di una delle catene alberghiere più rinomate d’Italia, lo stage diventa a tutti gli effetti un esame nell’esame: quale occasione migliore per mettere a fuoco, oltre naturalmente alle proprie motivazioni e competenze, la propria capacità di adattarsi a un contesto lavorativo del tutto nuovo, lontano dagli affetti famigliari e, per di più, nel bel mezzo delle festività natalizie?

Lo sanno bene Anaïs Mondoni e Veronica Basile, studentesse del terzo anno del corso di Estetista del Cfp Zanardelli di Darfo Boario Terme, che lo scorso dicembre, invece di godersi le meritate vacanze, hanno scelto di partire insieme. Destinazione: Sestriere, nell’hotel 4 stelle Villaggio Olimpico TH Resort, dove hanno prestato servizio come tirocinanti all’interno del centro benessere, guidate dai preziosi consigli della referente di stage Manuela. Diciotto giorni intensi in una struttura ricettiva mai come in quei giorni affollata di turisti, nel corso dei quali le due aspiranti estetiste – amiche affiatate dentro e fuori dalla scuola – si sono messe in gioco con determinazione e umiltà, entrando da subito nelle simpatie dello staff del centro estetico e non solo.

 “Questo stage – spiega entusiasta Veronica – è stata una piccola parentesi della mia vita che si è da subito trasformata in una delle più importanti; una di quelle che ricorderò per sempre. Dal primo giorno mi hanno fatta sentire parte integrante dello staff del TH ed è stato bello essere accolta con positività e allegria. Malgrado la mancanza della mia famiglia, mi sono sentita a casa”.

Le fa eco la compagna Anaïs: “Esco da questa esperienza completamente fiera e soddisfatta di me stessa – dice -, per aver trovato la forza di vivere un’esperienza di stage lontano da casa e aver rinunciato a comodità e feste in famiglia. TH è amore… è unione; è incontrare qualcuno per i corridoi dell’albergo che è davvero contento di vederti, ma è anche fare amicizia con le persone più inaspettate. Auguro a tutti gli studenti del Cfp Zanardelli, in particolare a quelli del corso di Estetica, di vivere quello che ho vissuto io, perché cambia il carattere, ma soprattutto fa bene al cuore”.

In foto, da sinistra: Anaïs Mondoni e Veronica Basile