Darfo: la nostra idea di didattica

Scendere in campo e mettersi alla prova: così, nel concreto, si possono valutare competenze e capacità

0
322

La didattica per competenze nella quale lo staff della sede di Darfo crede molto, impone la creazione di percorsi didattici complessi ed estremamente interdisciplinari che forniscano agli allievi, oltre alle competenze standard previste dai diversi profili, anche competenze trasversali, relazionali, di problem-solving e di team work.

Nel settore benessere le “settimane della bellezza” vedono le nostre allieve estetiste ed acconciatrici impegnate nella gestione di un salone con clienti veri. In queste giornate di accoglienza di clienti esterni i docenti organizzano l’attività nominando all’interno della classe diversi ruoli a turno: dal titolare al dipendente, all’addetto alla reception. Le clienti vengono accolte e gestite dall’operatore dal momento dell’ingresso in salone al congedo. Le settimane della bellezza sono un momento essenziale per la valutazione da parte dei docenti che, in contesti reali possono soppesare il livello di competenze acquisite nei diversi ruoli, oltre che skill relazionali all’interno del gruppo di lavoro.

Nel settore amministrativo segretariale, la Simulimpresa è evoluta negli anni fino a diventare un business game a gruppi misti di diverse classi che consiste nella simulazione della compravendita tra aziende commerciali gestite dagli allievi

Quest’anno è stata allestita la Simulfiera: simulazione di una fiera commerciale con vendita virtuale di prodotti tipici del territorio.

I quarti anni forniscono agli allievi competenze imprenditoriali attraverso l’attività di Project work: un’esperienza a gruppi misti di diverse qualifiche che consiste nella  simulazione dell’apertura di un’impresa artigiana nel settore benessere. Il project work ha il suo momento clou nella settimana residenziale durante la quale gli allievi vivono e lavorano insieme al loro progetto e si sperimentano in una serie di attività e giochi di team building e di problem solving che danno loro, oltre alle competenze trasversali maggiormente richieste dal mondo del lavoro, un forte senso di appartenenza all’istituzione formativa che li ha accompagnati nella loro crescita formativa ed umana.