Nella sede di Brescia, dove seguiamo quasi 1000 studenti l’anno

Tantissimi gli incontri, occasioni ed eventi nella sede che riunisce le quattro realtà presenti in città già dagli anni 70

0
407

La sede di Brescia, costituita nell’anno 1989 come unione di tutti e quattro i centri di formazione professionale presenti fin dagli anni 70 in città, ha rafforzato in Brescia la formazione professionale, creando quel polo formativo che tuttora rappresenta una delle realtà più rilevanti in Lombardia, sia per dimensioni che per qualità e quantità dell’offerta.

La sede propone sia corsi in obbligo di istruzione e formazione che corsi di formazione permanente e formazione per aziende, ciò rende la sede molto movimentata con la presenza di più di 600 allievi di mattina e circa 300 corsisti nella fascia pomeridiana e serale.

L’obiettivo della nostra didattica è sempre incentrato sull’allievo, con particolare attenzione alla pratica di laboratorio e alla contestualizzazione delle conoscenze per offrire competenze reali da spendere nel mondo del lavoro sia come inserimento che come reinserimento. Inoltre si cerca di arricchire l’attività didattica con progetti sia di approfondimento tecnico che di consolidamento delle soft skills (cioè quelle competenze “leggere” che sottintendono capacità cognitivo relazionali e comunicative oggi molto richieste dal mercato del lavoro).

Ecco perché poniamo particolare attenzione, nelle nostre attività, a ciò che riteniamo utile nella quotidianità, con la creazione di eventi ed iniziative didattiche con scopi ben precisi.

Per esempio è stata molto apprezzata “Corsiamo”, serata in cui il Cfp Zanardelli di Brescia si è aperto agli interessati dei corsi di formazione continua e serali facendo “assaggiare” lezioni spot nelle aree di estetica, trucco, meccanica, amministrazione, informatica e lingue.

Poi, attualmente, gli allievi di 4° automazione di 3° elettrico stanno lavorando per partecipare alla gara di robotica intersede in programma a Brescia il 16 maggio in collaborazione con l’associazione “Dreampuzzle”.  Gli allievi di secondo operatore elettrico hanno invece lavorato ad un progetto per la “giornata internazionale di sensibilizzazione sul rumore” promossa dall’associazione italiana di Acustica.

I ragazzi dell’Accademia Anam e dei quarti anni di acconciatura sono coinvolti nel progetto “I capelli di gloria” che prevede la raccolta di capelli da parte di donatori per la creazione di parrucche di capelli veri per pazienti oncologiche (in collaborazione con Lions Brescia Host, l’associazione “Il sorriso di Barbara” e l’azienda “Paride Parrucche” di Milano).

Gli studenti della 2° Acc C hanno lavorato alla unità di apprendimento “La settimana della Bellezza” simulando l’attività di un vero e proprio salone partendo dalla gestione degli appuntamenti fino al congedo della cliente mentre gli allievi della classe 3° Acc A accolgono in laboratorio le ospiti di “Casa Bethel” per offrire loro un sevizio di taglio e piega e trattamento.

Sempre nella dimensione del volontariato, la classe 3° Acc B si reca periodicamente alla fondazione “Residenza Berardi Manzoni onlus” di Roncadelle per offrire servizio di taglio e piega e trattamenti alle ospiti.

Insomma: ogni idea, ogni esigenza, ogni prospettiva di approfondimento tecnico nei vari comparti lavorativi che la sede Cfp Zanardelli di Brescia ha “in scaletta” sono oggetto di continua revisione e di continuo ammodernamento per dare soprattutto ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze la possibilità di “sperimentare sul campo” quello che insegniamo.